CHI SONO

UN CONSULENTE ATIPICO

Ti stai chiedendo: cosa significa?


Beh, innanzitutto prima di fare il Consulente.... a proposito, conosci il significato etimologico di questo termine? Deriva dal Latino consulere e significa provvedere, assistere consigliando.

Dunque, dicevo, sono un Consulente atipico, perché a differenza di molti colleghi la mia esperienza poliedrica è maturata come dipendente per 12 anni: 7 anni in medie aziende italiane; 5 anni trascorsi in una multinazionale della consulenza come Top Manager. Come Imprenditore da oltre 18. Ben 30 anni di esperienza … Una vita. Ingaggiandomi godrai di un ottimo vantaggio dal fatto che io sia stato seduto al di qua e al di la del tavolo delle decisioni: la concretezza di chi sa indossare e stare nei Tuoi panni.

Come la penso da Consulente

Quando sento dire che il Consulente da o deve dare "valore aggiunto" mi trovo in disaccordo. Il termine "valore aggiunto" sa di qualche cosa che viene dopo, a posteriori rispetto l'intervento. La mia opinione è che il Consulente, invece, debba garantire ai propri Clienti valore immediatamente, fin dal primo incontro. Più volte, con Clienti e potenziali tali, mi è successo di offrire suggerimenti e pareri a prescindere dalla finalizzazione di un incarico. A questo atteggiamento devo la mia reputazione e un buon numero di commesse.

Gli incarichi li assolvo direttamente senza utilizzare stagisti o neo laureati nello sviluppo dei progetti. Ci metto passione, cuore, anima, reputazione e rispondo direttamente del mio operato.

Servo con passione ogni Cliente e prediligo i rapporti schietti e diretti, ma garbati. Lo stile “no figure out” come dicono i miei amici anglosassoni, ossia “non trasparente”, lo trovo inadatto a sviluppare un vero rapporto sinergico e di fiducia tra Azienda e Consulente.

Adoro ascoltare ciò che mi è sconosciuto più che parlare di ciò che so. Pretendo molto da me stesso per questo rivedo criticamente quello che faccio e sono, con l'obiettivo di migliorarmi costantemente.

L'etica del mio essere Consulente

Mi piacciono le sfide, perché mi stimolano a confrontarmi con nuove realtà, affrontare nuove esigenze e dedicarmi a nuovi, variegati e interessanti progetti. Sono fedele, nonostante tutti i cambiamenti intervenuti nel corso degli anni, ad alcuni principi. La mia attività di Consulente è caratterizzata dall'equilibrio tra quattro pilastri fondamentali:

• Indipendenza

Mantengo la mia indipendenza nei confronti di terzi, in particolare quando si tratta di prendere decisioni su fornitori o altri partner del Cliente.

• Oggettività

La mia consulenza terrà conto di ogni aspetto in gioco.

• Competenza

Offro la mia consulenza in diversi settori di attività grazie alla competenza acquisita e all'esperienza maturata negli anni. Vedi qui

• Fiducia

I dati e le informazioni acquisiti e raccolti nell'ambito della mia attività sono trattati come strettamente confidenziali e non saranno mai divulgati a terzi in nessun modo e forma.

Ti stai chiedendo qual è il valore del mio tempo?

Un'ultima cosa, il tempo è denaro anche per me. Il mio apporto ha un giusto valore in funzione degli obiettivi e dell'impegno che richiede il mio intervento. In parte, ove possibile, applico una forma di variabile in funzione dei risultati raggiunti. Vedila come una tutela del buon fine del mio intervento o come una accettazione di responsabilità per quanto messo in campo. 

Conosciamoci e parliamo delle esigenze e degli obiettivi della Tua azienda, ti dirò cosa farò per Te. Il primo incontro sarà per me un investimento e per te un mio regalo, perché non dovrai pagare nulla.

Scopri cosa posso fare per te e la tua azienda!

Offro i miei servizi personalizzati e i miei servizi online esclusivamente alle aziende che hanno voglia di crescere.

Scopri di più su Me-ToDo®, chiamami e prendiamo un caffè insieme mentre parliamo di quello che farò per Te.